ASGI

Associazione per gli Studi Giuridici sull'Immigrazione
 
 
Indietro
 
 
23.11.2012

Comune di Mondový: Obbligatoria la verifica della conoscenza della lingua italiana per i cittadini stranieri che intendono avviare un'attivitÓ commerciale

 
L'ASGI invia un parere al Sindaco, all'UNAR e all'AGCM evidenziando i profili discriminatori della delibera comunale.
 
Il parere dell'ASGI sulla delibera del Comune di Mondový (CN) (376.62 KB)
Il testo della delibera del Consiglio Comunale di Mondový dd. 21.03.2012, n. 27 (99.23 KB)
Il testo del Regolamento di Polizia locale del Comune di Mondový (356.78 KB)
 

L’Antenna anti-discriminazioni ASGI di Torino ha inviato al Sindaco del Comune di Mondovì (prov. di Cuneo) e, per conoscenza, all’UNAR (Ufficio Nazionale Anti-Discriminazioni Razziali) e all’AGCM (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato) un proprio parere sulla delibera approvata dal Consiglio Comune di Mondovì (n. 27 dd. 21.03.2012), con la quale è stata introdotta una norma nel Regolamento di polizia urbana che prevede un requisito obbligatorio di conoscenza adeguata della lingua italiana ai fini dell’avvio e dell’esercizio di attività economiche di commercio al dettaglio e/o somministrazione di alimenti e bevande da parte di cittadini stranieri, comunitari e non.

Il parere evidenzia i profili discriminatori della delibera, e l’evidente incompatibilità della medesima con le norme costituzionali, di diritto europeo e di diritto interno. L’ASGI ha chiesto pertanto al Sindaco del Comune di Mondovì di adoperarsi per l’abrogazione della norma.

Il parere è stato redatto nell’ambito del progetto ASGI di supporto giuridico contro le discriminazioni finanziato dalla Fondazione italiana a finalità umanitarie Charlemagne ONLUS, avvalendosi anche della consulenza  dell’avv. Fabio Spitaleri, dottore di ricerca in diritto dell’Unione europea e Professore a contratto di diritto comunitario del mercato interno e della concorrenza dell’Università di Trieste, per la parte riguardante i profili di diritto dell’Unione europea. 

A cura del servizio di supporto giuridico contro le discriminazioni etnico-razziali e religiose. progetto ASGI con il sostegno finanziario della Fondazione italiana a finalità umanitarie Charlemagne ONLUS.

 
» Torna alla lista